Blog: http://ilsognonelcassetto.ilcannocchiale.it

Dedicato alle mie Amiche




La città è un film straniero senza sottotitoli
una pentola che cuoce pezzi di dialoghi
come stai, quanto costa, che ore sono
che succede, che si dice, chi ci crede
e allora ci si vede.
Ci si sente soli dalla parte del bersaglio
e diventi un appestato quando fai uno sbaglio
un cartello di sei metri dice tutto è intorno a te
ma ti guardi intorno e invece non c'è niente
un mondo vecchio che sta insieme solo grazie a quelli che
hanno ancora il coraggio di innamorarsi
e una musica che pompa sangue nelle vene
e che fa venire voglia di svegliarsi e di alzarsi
smettere di lamentarsi

che l'unico pericolo che senti veramente
è quello di non riuscire più a sentire niente.

Il battito di un cuore dentro al petto
la passione che fa crescere un progetto
l'appetito la sete l'evoluzione in atto
l'energia che si scatena in un contatto.

Io lo so che non sono solo
anche quando sono solo
io lo so che non sono solo
e rido e piango
e mi fondo con il cielo e con il fango
io lo so che non sono solo
anche quando sono solo...

- "Fango" Lorenzo Cherubini -



Grazie Amiche!

Pubblicato il 13/2/2008 alle 14.31 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web