.
Annunci online

"Vita e sogni sono fogli di uno stesso libro: leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare" - Arthur Schopenhauer
E vorrei urlare
post pubblicato in Diario, il 25 gennaio 2008


A voglia a dire che il passato non c'è più, il futuro non c'è ancora e che bisogna solo guardare il sole sorgere. Non ho smesso di sognare, miracolosamente, ma sempre più spesso le mie grandi speranze si stanno trasformando in grandi illusioni e il vuoto dentro mi assale bloccando ogni mio movimento.

Ho 25 anni e sono stanca di sapere di fare un ottimo passato di verdura, di stendere il bucato più profumato che esista e di avere il miglior ordine con i calzini. Ho 25 anni, un matrimonio tra meno di tre mesi e vorrei urlare. Dov'è finita quella forza che sentivo dentro, prepotente e rumorosa, quella forza che mi ha spinto a essere o almeno a voler essere prima in tutto, a rifiutare un 29 all'università perché sapevo di meritare un 30 (e chi se lo dimentica!). E ora dopo un liceo classico, una laurea breve, una laurea specialistica, un praticantato e un esame di stato, il 18 giugno mi devo risedere tra i banchi di un istituto pedagogico per sostenere l'esame di maturità e poter insegnare qualcosa. E vorrei urlare.

E la verità è che non dovrei lamentarmi perché i miei meravigliosi fiori tra il cemento io ce li ho: una famiglia, il fidanzato, vere amiche. Ma anche innumerevoli stage, migliaia di libri, un dolore lacerante e un licenziamento alle spalle (è stato un mancato rinnovo di contratto ma chiamiamolo licenziamento che è più realistico!).

A 20 anni mi sentivo un vulcano; a 25 vorrei nascondermi in quell'angolino in cui il mio piccolo nipote si va a mettere quando combina qualche guaio. E io un guaio l'ho combinato: ho creduto di essere superma sono solo una tra i tanti giovani che combattono per farsi strada. E vorrebbero urlare.




permalink | inviato da ilsognonelcassetto il 25/1/2008 alle 22:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
Niente più fuochi
post pubblicato in Diario, il 22 gennaio 2008


Qualcuno mi ha suggerito (giustamente) di postare qualcosa di nuovo per far scendere i fuochi d'artificio che ormai sono superati. Ed è anche vero che non proprio momento di fuochi d'artificio, ve lo assicuro. Non credevo di poter dire che in questo periodo l'unica cosa positiva a cui pensare è il mio matrimonio. Ma è ad aprile... cacchio... ahiaiaiaiaiaiiiiiiiiii



permalink | inviato da ilsognonelcassetto il 22/1/2008 alle 13:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
Benvenuto...
post pubblicato in Diario, il 1 gennaio 2008




2008




permalink | inviato da ilsognonelcassetto il 1/1/2008 alle 21:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia dicembre        febbraio
rubriche
links
tag cloud
ultimi commenti
cerca
calendario
adv